Progetto P.O.N. Inclusione

PROGETTO P.O.N. INCLUSIONE

In riferimento all’Avviso pubblico n. 3/2016 del Ministero Lavoro e Politiche sociali, l’Azienda Territoriale Servizi alla Persona ha promosso il progetto P.O.N. INCLUSIONE per l’attuazione del Sostegno per l’Inclusione Attiva e per l’attivazione e gestione di servizi di supporto e accompagnamento alle persone e ai nuclei familiari che stanno beneficiando del REDDITO DI INCLUSIONE (REI).

L’ACCESSO AI SERVIZI

Presso l’Ufficio Servizi Sociali di ogni Comune dell’Ambito della Bassa Bresciana Centrale sono attivi gli Sportelli REI, dove è possibile verificare i requisiti e presentare domanda per ottenere il beneficio economico previsto, che viene erogato mensilmente dall’INPS tramite una “Carta Acquisti”, per un massimo di 18 mesi.

IL PROGETTO PERSONALIZZATO

In caso di ammissione al REI, i beneficiari residenti nel territorio della Bassa Bresciana Centrale (Comuni di Alfianello – Bagnolo Mella – Bassano Bresciano – Cigole – Fiesse – Gambara – Ghedi – Gottolengo – Isorella – Leno – Manerbio – Milzano – Offlaga – Pavone del Mella – Pontevico – Pralboino – San Gervasio – Seniga – Verolanuova – Verolavecchia) verranno convocati presso i servizi sociali territoriali per la predisposizione del progetto personalizzato e saranno accompagnatI da un equipe di operatori alla definizione di un progetto personalizzato per affrontare per orientarsi nella ricerca del lavoro, per accedere a percorsi di riqualificazione professionale, per gestire le proprie responsabilità di cura familiare, ecc.

Il Progetto viene predisposto dai servizi sociali del Comune di residenza, con un’equipe formata da assistenti sociali, educatori professionali e mediatori linguistici e culturali, che operano in rete con i servizi per l’impiego, i servizi sanitari e le scuole, con soggetti privati attivi nell’ambito degli interventi di contrasto alla povertà, con particolare riferimento agli enti non profit. Il Progetto riguarda l’intero nucleo familiare e prevede specifici impegni che vengono individuati sulla base di una valutazione delle problematiche e delle risorse delle persone. La valutazione prende in considerazione diverse dimensioni: le condizioni personali e sociali; la situazione economica; la situazione lavorativa e il profilo di occupabilità; l’educazione, l’istruzione, la formazione; la condizione abitativa; le reti familiari, di prossimità e sociali.

Il Progetto deve essere sottoscritto dai componenti del nucleo familiare entro 20 giorni lavorativi dalla data in cui è stata effettuata l’analisi preliminare. Solo per il 2018, il beneficio economico verrà concesso per un periodo massimo di 6 mesi, anche in assenza della sottoscrizione del progetto.

LA RETE TERRITORIALE

Il progetto promuove la costruzione di una rete territoriale di enti e organizzazioni attive nel contrasto alla povertà e tutti quei soggetti che possono portare un contributo allo sviluppo di opportunità di inclusione sociale e lavorativa: enti locali, terzo settore e associazioni di volontariato, parrocchie, cooperative sociali, imprese.

 

LINK UTILI

Normativa: D.Lgs. 147/2017

Cos’è il REI e come funziona – Allegato Misura REI (scarica l’allegato)

Come si calcola il beneficio economico

Modulo di domanda per il REI

 

INFORMAZIONI